INDUISMO veda chant teacher training

Studio e pratica della Tradizione Vedica

La prima realtà triennale in Italia - in presenza e online

Al fine di raggiungere la perfezione nello Yoga, voi dovete applicare i precetti che i Veda prescrivono; non c'è dubbio sul fatto che anche l'ascolto della loro recitazione sia capace di purificarvi la mente e portarvi ad un livello superiore".
Sri Sathya Sai Baba

Il PROGRAMMA completo del 1° ANNO - 2° ANNO - 3° ANNO è visibile solo agli studenti iscritti


Veda Chant Teacher Training - tre annualità

Questo training fornisce una panoramica sull'origine e sull'evoluzione dei Veda e lo presenta come una potente tradizione che è rilevante nel 21° secolo come lo era mille anni fa. 

 

I nostri programmi, mirano a preservare la conoscenza tradizionale del panorama vedico e allo stesso tempo, promuovono gli studi e le ricerche interdisciplinari nei diversi rami dell'apprendimento Yoga, Meditazione, Upanishad, Pranayama e Therapy, adatti alle esigenze della mente e cultura più Occidentale.

 

Non immaginare il termine "studio" come un ricordo di ciò che hai fino ad ora conosciuto attraverso i tuoi studi accademici, scolastici o universitari. In questo caso, per studio, si intende qualcosa che immediatamente cerchiamo di portare in azione "pratica" nella vita reale. Questo è il vero processo di apprendimento del triennio per conoscere i Veda. Coniugare il giusto tempo per l'apprendimento e il giusto tempo per la pratica.

 

Simile ad altri rami dello Yoga come Nyaya, Samkya, Vedanta, Ayurveda e Vastuvidya, anche gli Studi Vedici sono la più straordinaria raccolta di metodi e procedure per vivere l'essenza della felicità e della Via realizzativa per sperimentarla. Il progetto mira alla divulgazione del canto e della tradizione vedica in Occidente, attraverso la scuola triennale Veda Chant Teacher Training, che prepara insegnanti qualificati nella recita dei mantra, inni, slokas e nella conduzione di puja, homa e ritualità della tradizione.

 

l'Insegnante

La facilità di apprendere in lingua italiana è una possibilità che agevola lo studente Occidentale, che necessita di una trattazione degli argomenti vedici più dettagliata, ma allo stesso tempo anche più semplificata possibile. Sri Pranidhana, studioso vedico e devoto di Sri Sathya Sai Baba, decide di intraprendere questa esperienza di insegnamento nel 2010, seguendo il volere del suo Maestro; divulgare in Occidente l'antica Scienza dei Veda come patrimonio Universale dell'umanità. 

Negli antichi āshram dell’India, l'istruttore spirituale era solito prendere per mano il discepolo e, con il precetto e l’esempio, estirpava dal suo cuore le erbacce infestanti e piantava i semi della virtù e dell’equanimità che si sviluppavano in amore e saggezza. In tal modo il discepolo prendeva coscienza della sua essenziale Divinità e ricavava costante beatitudine da tale consapevolezza.  

I Veda 

Ci sono quattro Veda, oggi patrimonio mondiale dell'Unesco: Il Rigveda, lo Yajurveda, il Samaveda e l'Atharvaveda. Questi sono classificati come Samhita, o mantra e benedizioni.

Gli Aranyaka e i Brahmana: gli Aranyaka sono il testo su rituali, cerimonie e sacrifici. I Brahmana commentano quei rituali.

Upanishad: Questi testi discutono della meditazione, della filosofia e del mondo spirituale.

Vedangas: Questi consistono in sei aree di studio: fonetica, conoscenza ritualistica, grammatica, esegetica (la scienza dell'interpretazione), metrica e astronomia.

 

Metodi di insegnamento Tradizionale - 4 Sezioni da 3 anni ciascuna

Al fine di agevolare lo studente Occidentale, poco incline a processi di apprendimento lunghi su temi a lui poco famigliari, abbiamo sviluppato un primo Triennio di studio-pratica per mostrare e divulgare questa millenaria scienza della Vita, il Veda, in modo più lineare e accessibile per tutti.  Chiunque può accedere allo studio e pratica di questa che è una tradizione spirituale universale. Grazie all'intervento di Sri Sathya Sai Baba risalente ad alcune decadi fa è stato espressamente dichiarato che, tutti senza distinzione di casta, credo e sesso possano avvicinarsi ai Veda.  Da questo principio fondamentale, prende forma il nostro  progetto in Italia, aperto a tutti i praticanti yoga e a tutti i cercatori spirituali.

Per sostenete questa iniziativa culturale, sociale e spirituale, abbiamo inizialmente introdotto un costo per il solo primo triennio.

 

La prima Sezione di apprendimento, dura tre anni e ha un costo fissato per annualità. A conclusione del triennio, sarà riconosciuto (a seguito di un esame finale), un certificato avente qualifica di Istruttore di Canto Vedico che sarà in grado di padroneggiare le basi iniziali della memorizzazione, della fonetica, dell'insegnamento filosofico sul vasto panorama vedico e sui primi procedimenti della ritualità.

Continuando nel processo di apprendimento, esso diventa un vero e proprio Percorso Spirituale. Le ultime 3 Sezioni di apprendimento, hanno durata di 9 anni e vengono proposte, secondo Tradizione, a Libera Donazione (il che significa che ognuno continuerà il suo Percorso libero dal vincolo economico e aiuterà la scuola ed il suo Progetto di divulgazione, secondo le proprie possibilità). 

 

A conclusione dell'intero processo di apprendimento, sarà riconosciuto come Insegnante di Canto Vedico in grado di padroneggiare la fonetica, la pronuncia, la memorizzazione dei sacri testi principali, la conoscenza di studio, la filosofia delle Upanishad principali, le Meditazioni integrate, le tecniche respiratorie e di insegnamento, la conduzione della ritualità domestica e di gruppo, il corretto modello divulgativo della Tradizione e gli aspetti di guarigione attraverso i mantra e le loro specifiche frequenze. 

"Om Saha nav avatu saha nau bhunaktu saha vlryam karavavahaitejasvi nav adhltam astu ma vidvishavahai"

Muoviamoci tutti insieme; siamo felici insieme; agiamo insieme all'unisono; Viviamo in armonia ed in comunione reciproca, Rig Veda

Brahma significa incarnazione del mantra. Si dà il nome di Brahmino o Brahmano a chi contempla i mantra vedici  con cuore puro e vi riflette sopra costantemente; non è una questione di casta ma di devozione verso il dharma. Chiunque abbia il desiderio di camminare con le sue gambe per raggiungere un più alto significato della propria vita, può essere considerato un brahmino, Colui o colei che si sforza di conoscere lo stato trascendente, fonte di benessere individuale e sociale per l'umanità,  è da considerarsi un brahmino. 

1962 Discorso agli studenti - Sri Sathya Sai Baba

 

Il Sanscrito - la lingua di Dio

Nel discorrere quotidiano sempre di più vengono usate parole sanscrite. I nostri "criterio" e "concreto" sono la traduzione letterale della parola samskrtam, sanscrito. Tantissimi termini di uso comune derivano dal sanscrito senza che noi ce ne rendiamo conto quando li pronunciamo; la stessa influenza l'ha avuta sul greco, latino (alcune radici sono identiche), le lingue europee come il francese, inglese, e ancora di più il russo e le lingue slave in generale.

Il sanscrito è una lingua vibrazionale. Cosa significa? significa che non è il suono a dare importanza alla parola ma la vibrazione che trasmette. L’alfabeto è formato non da lettere ma da sillabe che accedono al corpo attraverso diverse vibrazioni, toccando punti specifici. Queste sillabe si chiamano Mantrika che significa “Piccola Madre” perché in ognuna è insita la capacità di manifestare e creare l’energia e la vibrazione di ciò che si sta menzionando. Il potere del Sanscrito è qui nascosto.

Molto spesso gli insegnanti di yoga chiedono di ripetere un mantra durante una classe per insegnare agli studenti che non è importante conoscere subito il significato di un mantra per riceverne il maggior beneficio, questo accade perchè il significato del sanscrito è nascosto nel suono stesso.

La parola è vibrazione. Questo significa che si può sentire attraverso il corpo. Siamo fatti per la maggior parte di acqua e così come una goccia nell’acqua, crea movimento su tutta la sua superfice, nello stesso modo una vibrazione energetica, crea  un movimento all’interno del corpo. Si può usare il sanscrito per promuovere la guarigione del corpo fisico, emotivo, spirituale e mentale.

Nel mondo, ogni cosa esistente è fatta da una vibrazione ed una frequenza elettromagnetica. Le parole delle lingue moderne sono usate per descrivere, indicare e connotare, ma in sanscrito la parola denota la vibrazione e la frequenza dell’oggetto menzionato. In pratica, la parola che indica un oggetto in realtà si riferisce alla sua vibrazione, cioè alla sua vera essenza.

Il sanscrito è una lingua nata dalla voglia di comunicare dal dentro per arrivare direttamente al punto di chi ascolta. È la lingua dei libri classici dello Yoga e dell’India antica, denominata "

La parola stessa significa “formato nella sua interezza, completo, perfetto”. Ogni parola in sanscrito ha molte sfaccettature e significati, è una lingua meravigliosa ed evocativa. Dove ogni parola contiene un significato dentro l’altro da scoprire facendo, studiando, agendo, vivendo. 

 

I Mantra

Le frasi in sanscrito recitate sono uno strumento importante di guarigione, una preghiera vibratoria per smuovere le energie bloccate. L’effetto guaritore del sanscrito crea armonia nel corpo e nella coscienza. Il significato non è importante conoscerlo all'inizio, in quanto esiste una connessione speciale tra il suono ed il significato che non sono due entità distinte, ma esattamente la stessa cosa.

La sillaba o parola contiene il significato nella sua frequenza vibrazionale. Un esempio: un neonato che non sa parlare o che non riconosce il significato delle parole, ma che alla vibrazione della voce della mamma si calma e la riconosce come protettiva.

Questo perchè ogni voce ha una vibrazione differente ed il neonato non ha bisogno di capire il significato delle parole, gli basta la vibrazione della voce della mamma per già sentirsi più sereno. Nello stesso modo il sanscrito ha un effetto guaritore, calmante e rivitalizzante.

indian yogas veda mantra MEDITAZIONI lissone

Introspezione

l'introspezione o assimilazione ha tre passaggi. Il primo è Sravana, che significa ascoltare i testi recitati dall'insegnante. Questo è il modo in cui lo studente assorbe le conoscenze dell'insegnante. Il secondo è Manana, che implica la riflessione dello studente su cosa è stato insegnato e cosa può imparare da esso. Il terzo passo è Nididhyasana, o meditazione. Questo è il passo attraverso il quale la verità viene realizzata e raggiunta tramite l'esperienza diretta.

 

Analisi critica

Agli studenti viene insegnato a pensare in modo critico e a giungere alle proprie conclusioni. Gli studenti possono anche non essere d'accordo con i loro insegnanti e portarli al loro modo di pensare, ma il dialogo e la condivisione di eventuali dubbi dev'essere sempre rispettosa del pensiero dell'altro.

 

Apprendimento pratico

La ripetizione e la recitazione da parte dell'insegnante e degli studenti è sempre stata impartita oralmente. Questo processo, stimola particolari aree cerebrali aumentandone funzionalità e sviluppo cognitivo-intuitivo.

L''apprendimento attraverso la pratica è sempre incoraggiato e ritenuto un metodo fondamentale di conoscenza diretta durante l'esperienza negli studi vedici. L'uso prolungato e regolato del respiro introduce a prathyahara un determinato stato della mente ricettivo e benefico. Il cervello durante l'apprendimento dei Veda, sviluppa più facilmente le aree preposte al linguaggio, apprendimento memoria. Inoltre, si attivano più facilmente le zone preposte al benessere, rilassamento profondo e stati di serenità.

In Occidente esiste una vasta letteratura sui Veda che gli studiosi hanno tradotto in molte lingue, insieme a convegni e dibattiti universitari. Ciò che ancora manca come insegnamento formale è la parte realizzativa del Veda, quella pratica: il suono - la recitazione - l'attuazione dei contenuti nella vita ordinaria - azione e conoscenza. Questo tipo di Yoga è Il nostro programma per Insegnanti di Canto Vedico che offre l'opportunità di avvicinare, studiare e praticare questa antichissima scienza della Vita come strumento di evoluzione. In Italia siamo la prima realtà organizzata sul triennio, voluta e progettata da Sri Pranidhana, studioso e devoto del canto Vedico che, dopo lunghi anni di preparazione è ora pronto a condividere il progetto che ha come base fondamentale per conoscere le origini dello Yoga, il Veda, un compendio di conoscenza intuitiva molto utile ai praticanti e a tutti coloro che desiderano usare strumenti estremamente raffinati ed efficaci per generare un benessere olistico personale e collettivo.

Competenze

Questo triennio ti da la possibilità di diventare un Insegnante di Canto Vedico certificato, al termine del quale sarai in grado di condurre una classe di meditazione - mantra - pranayama - rilassamento e insegnamento pratico dei fondamentali principi dello Yoga, i Veda. Inoltre, conoscerai le procedure per condurre una puja e un homa, rispettivamente l'offerta il rituale oltre alla conoscenza del Vastsu Sastra, l'arte dell'armonia domestica e della disposizione degli ambienti. Siamo una delle poche realtà ad offrire questa certificazione anche a livello nazionale. Seguendo gli insegnamenti Tradizionali abbiamo progettato un percorso di studio ben strutturato per lo studente Occidentale che necessita di un iter di insegnamento adatto alle sue caratteristiche e predisposizioni culturali. Il metodo è quello tradizionale: i Mantra ed i loro contenuti, vengono insegnati oralmente agli studenti - spiegazione e significato in lingua italiana.

Benefici e sviluppo

.  Aiuta gli studenti a praticare i Mantra, gli inni e gli slokas, in linea con le regole e la pedagogia della   Tradizione secolare.

.  Aiuta gli studenti a sperimentare il processo di respirazione- introversione-concentrazione-meditazione,      pranayama-prathyahara-dharana-dhyana.

. Offre una comprensione dell'applicazione del mantra vedico per la salute, la guarigione e   l'autoguarigione  

.  Aiuta a migliorare la memoria, capacità di ascolto e sensibilità intuitiva.

.  Crea un solido sostegno al percorso Yoga spirituale, inteso come sviluppo di nobili qualità.

Insegna le procedure tradizionali per la puja domestica e uno yajna complesso.

. Insegna le procedure d'insegnamento e le modalità di come trasmettere ai futuri allievi la corretta     funzionalità dei mantra Vedico. 

. Karmakanda, le nobili azioni - Jnanakanda, la conoscenza dell'essere, come strumento Universale di pace interiore, prosperità individuale e sociale. 

. Lezioni in presenza e online, divise in studio e pratica di sperimentazione.

 

L'effetto degli inni vedici è sorprendente:

aumento della memoria e della concentrazione;
sviluppo della consapevolezza di se e della gioia del cuore;
riduzione degli stati nervosi e ansiosi;
aumento della serenità e positività;
armonizza la respirazione;
ripulisce dalle vasana e dal karma negativo;
rigenera e rivitalizza le cellule del corpo;
innalza e potenzia la qualità del prana;
dona vitalità e produce un buon sonno;
introduce spontaneamente alla meditazione naturale;
esalta l'innato potenziale spirituale umano;
rende la mente equilibrata, stabile e felice.

Il triennio ti offre la possibilità di approfondire e sviluppare i seguenti aspetti:

Il canto vedico - storia e insegnamento spirituale universale - le upanishad principali - i mantra della tradizione induista e loro significato -  esposizione della vocalità interiore, saman - il soffio del respiro pranayama durante la ripetizione - effetto terapeutico sulle emozioni - risonanze acustiche del sanscrito - cittha shuddi pulizia mentale, la potenza del pensiero - meditazione e mantra - anatomia e fisiologia della respirazione - sviluppo di tejas la forza e il vigore interiore - implemento della memoria e della concentrazione - impostazione della corretta postura e pronuncia - Veda la culla dello Yoga - impostazione della Puja e ritualità - coordinamento di una classe principianti di canto Vedico - tutorial studio mp3 - materiale didattico - collegamenti di supporto online settimanale con l'insegnante.


indian mantra yogas veda - MEDITAZIONI lissone

Il PROGRAMMA completo del 1° ANNO - 2° ANNO - 3° ANNO e visibile solo agli studenti iscritti

Modalità di ammissione

. Ciclo triennale continuo (consigliato) - lo studente inizia e conclude senza interruzione gli studi degli anni accademici che iniziano sempre a Ottobre di ogni anno.

. Ciclo triennale Moduli aperti - lo studente può inserirsi nella Formazione in un qualsiasi momento dell'anno e la termina a conclusione di tutti gli 8  Moduli formativi - ogni Lezione mensile è un Modulo.


Costo - Prima Sezione - 3 annualità

690€ per annualità - al termine del Training, lo studente potrà continuare l'interno percorso a Libera Donazione (secondo Tradizione), questo gli potrà garantire una continua evoluzione nella didattica e nell'esperienza di un vero ed unico Processo Spirituale che necessita di tempo e di esperienze.

Comprensivo di materiale di studio - dispense - supporto online individuale e di gruppo live Zoom - tutorial file audio mp3

 

Tramite bonifico 

Shiva Yoga Temple Asd

Intensa San Paolo

IBAN: IT04X0306909606100000151790

 

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti